Aimc Falcone- Convegno “EDUCARE SI PUO’ “

Giorno 11 Novembre 2017, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, presso la Sala Consiliare “G. Pizzino” di Librizzi ( Me) si è svolto il Convegno “EDUCATEDUCARE SI PUO’“ – Le difficoltà di relazione richiedono opportunità plurali di sviluppo – organizzato dalla Sezione AIMC di Falcone in collaborazione con l’Associazione Il Filo della memoria e la Biblioteca Comunale di Librizzi. Al Convegno, coordinato dal Dirigente scolastico Antonio Sabato, Presidente provinciale di Messina, hanno partecipato 77 corsisti e dopo i saluti del  Sindaco di Librizzi, avv. Renato Di Blasi, sono state sviluppate le seguenti  tematiche:

  1. “COSTRUIRE LA RELAZIONE POSITIVA NEI PROCESSI FORMATIVI, TRA EMOZIONALITA’ E SCOMPENSI POSSIBILI NEI RAPPORTI INTERPERSONALI”.

Relatore dott.ssa Catena Camuti, Psicologa.

  1. LA SCUOLA LUOGO DI ELABORAZIONE E GARANZIA DI OFFERTE FORMATIVE CENTRATE SULL’ALUNNO E SUI SUOI BISOGNI DI CRESCITA TRA ISTRUZIONE E FORMAZIONE”.

Relatore prof.ssa Clotilde Graziano, Dirigente scolastico Istituto Comprensivo di S. Piero Patti ( Me)

  1. “LA FAMIGLIA E LA SCUOLA QUALE SPAZIO DI ESERCIZIO DEL DIRITTO ALLA FORMAZIONE E PREMESSA ALLA PRATICA DEI DOVERI SOCIALI E CIVICI NEI SOGGETTI IN ETA’ SCOLARE”.

Relatore: dott.ssa Giusy Pascale, avvocato.

L’importanza della tematica, sia per gli aspetti di marca educativa e sociale dei contenuti da trattare, sia per l’importanza del processo educativo, in una realtà quale è quella del tempo presente, carico di tensioni e di scompensi socio-culturali, pongono alla scuola una serie di richieste a cui non sempre si riesce a dare risposte adeguate.  Rispetto a ciò sono state rilevate numerose difficoltà nel praticare percorsi educativi molteplici e plurali, dove emergono problematiche di non sempre facile soluzione, basta guardarsi attorno per notare come le problematiche che emergono sono complesse e cariche di contrasti: la tecnologia che dovrebbe favorire l’apprendimento e le relazioni, sempre più spesso diventa causa di isolamento e di chiusura; il benessere che dovrebbe favorire formazione e opportunità educative diversificate, nasconde rischi di disorientamento e di incomprensioni; le famiglie sempre più mononucleari (padre – madre – un figlio), anziché far registrare relazioni interpersonali più intense, evidenziano forme di isolamenti e di non comunicazione. Di contro la realtà sociale che si sviluppa e vive intorno a noi pone, in modo pressante, l’esigenza di sostenere il recupero dei valori dell’uomo e della relativa dimensione umana a fronte del conseguimento di forme di istruzione ricche, sia sul piano dei contenuti che sul piano dell’alfabetizzazione culturale.

In altri termini la scuola è cosciente che oggi il suo alunno deve sapere e deve saper fare, deve riconoscere i veri valori della vita e dell’uomo e saper vivere insieme con gli altri, ma è altresì consapevole dei numerosi ostacoli che si frappongono tra tutto questo e la sua azione educativa. Pur tuttavia la scuola è fortemente consapevole che educare si può e la sfida che oggi va ad intraprendere può essere superata, anche se con difficoltà, mediante una competenza professionale attenta ai processi e orientata sapientemente alla lettura del tempo presente e al discernimento delle scelte educative. Siamo convinti che il successo è a portata di mano e ai nostri alunni possiamo, effettivamente, garantire un futuro agevole, culturalmente ricco di occasioni in quanto orientato all’affermazione dell’uomo e delle sue istanze di crescita.

                                                                                                          Ins. Antonina Adamo

                                                                                               (Presidente AIMC Falcone (ME)

Questa voce è stata pubblicata in quale scuola?. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...