AIMC – Il Maestro – 1-2 – 2020

2020 – MAESTRO 1-2. pdf

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

EMERGENZA SANITARIA

La Presidenza Nazionale ha diffuso un messaggio sui comportamenti più opportuni per far fronte all’emergenza provocata dal Corona Virus.

Leggi; Lettera emergenza sanitaria

 

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

INCLUSIONE SCOLASTICA – Notes AIMC

Notes 3 2020 copertina

 

2020 Notes 3 – Inclusione

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

ADESIONI AIMC 2020

   modulo adesione-aimc-2020

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

AIMC NOTES – 1-2 gennaio 2020

2020 NOTES gennaio

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

stupore, meraviglia, contemplazione

VEDERE LE COSE con stupore

“Sospetto che il bambino colga il suo primo fiore con una percezione della sua bellezza e del suo significato che il futuro botanico non conserverà mai più”.  (Henry D. Thoreau)

Così annotava nel suo diario, il 5 febbraio 1852, lo scrittore americano Henry David Thoreau. Devo confessare di essere sempre conquistato dal modo di giocare di un bambino: prima che sia pervertito dalla playstation e dai giochi elettronici, egli si accosta a un oggetto con una sorprendente girandola di gesti, di movimenti, di sguardi. Egli compie veramente l’atto primordiale dell’affacciarsi sul mondo con meraviglia per scoprirne le meraviglie («Il mondo perirà per mancanza di meraviglia, non di meraviglie» osservava acutamente lo scrittore inglese Chesterton). È ciò che noi, frettolosi consumatori di tecnologia, non proviamo più. Siamo forse capaci di «vedere un mondo in un granello di sabbia, e un cielo in un fiore selvaggio, l’infinito in un palmo di mano e l’eternità in un’ora?», come cantava il poeta inglese William Blake?
Il botanico non ha più nulla dello stupore del bambino davanti al fiore, alla sua corolla, ai suoi colori. Egli classifica, cataloga, noto-mizza, disseziona, verifica, esamina, ma non riesce più a godere il fascino della bellezza. Il poeta irlandese contemporaneo – sono i veri poeti i grandi maestri della contemplazione – Seamus Heaney, Nobel 1995, ha intitolato una sua raccolta Seeing Things. Sì, abbiamo bisogno di ritornare a «vedere le cose», anzi – come sottintende l’espressione inglese – ad «avere la visione» profonda della realtà, dei volti, degli oggetti, dei segni, dei colori, della vita. E per far questo bisogna sapersi fermare, sostare, stare in silenzio, contemplare.   (G. Ravasi, Breviario laico)

Stupore, meraviglia, contemplazione

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

AIMC – Catania – “LA NOSTRA TERRA CASA COMUNE”

2020 Catania Zina

Si è concluso il percorso formativo organizzato dalla provincia Aimc di Catania, con la collaborazione della Sezione Aimc  locale. Ha visto la presenza fra i relatori del Presidente Nazionale,  Giuseppe Desideri, della Segreteria Nazionale, Ester Flocco, e del vicepresidente nazionale, Giacomo Zampella.

Si è, inoltre, fatta l’esperienza di ospitare un gruppo di alunni del liceo scientifico Majorana di San Giovanni La Punta, diretto da socia Aimc, dr.ssa Maccarrone Carmela, con cui è stata stipulata una convenzione PCTO ex Alternanza Scuola Lavoro.

2020 Catania Zampella

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

AIMC Giarre – LA TERRA DI GESU’

2020 Catania gennaio S VenerinaPresentazione del libro La Terra di Gesù, realizzato dagli alunni dell’Istituto comprensivo di Santa Venerina Ds Mariangiola Garraffo presidente sezione Aimc di Giarre.

Hanno partecipato all’incontro:Mons. Giovanni Mannino, Vicario Generale DiocesiAcireale;  la dr.ssa Marina Ciurcina, presidente regionale AIMC, la prof.ssa Zina Bianca, presidente provinciale AIMC; il prof. Giuseppe Adernò, presidente UCIIM  Catania; la prof.ssa Rosa Arnone, presidente UCIIM Giarre; la prof.ssa Santa Puglisi,, docente IC S. Venerina.

Pubblicato in quale scuola? | Lascia un commento

AIMC – MAZARA, INCONTRO SUL RAPPORTO SCUOLA-FAMIGLIA

Aimc Mazara gen 2020Continua il percorso formativo  sulle tematiche relative a “LE ALLEANZE EDUCATIVE “promosso dall’AIMC della sezione di Mazara del Vallo, con il patrocinio della Città di Mazara del Vallo  (che ha concesso l’uso della Sala La Bruna dell’antico e prestigioso Collegio dei Gesuiti.
Sabato 25 gennaio è stato affrontato il tema: Il rapporto scuola-famiglia.
La presidente dell’AIMC di Mazara del Vallo, dr. Caterina Di Stefano ha introdotto i lavori rivolgendo un ringraziamento all’Amministrazione Comunale per la collaborazione, oltre che ai relatori e partecipanti per dibattere una tematica così attuale e interessante.
Nel corso dell’incontro sono intervenuti la dirigente scolastica del V Circolo Strasatti  di Marsala, dr.ssa Vita D’Amico, il coordinatore del Forum regionale delle Associazioni dei genitori della Sicilia e componente la Consulta regionale scolastica, dr. Maurizio Nobile, il segretario generale dell’Unione Mondiale Docenti Cattolici e presidente provinciale AIMC di Palermo, dr. Giovanni Perrone, l’assistente sociale e la coordinatrice dei servizi della Fondazione San Vito onlus Marilena Campagna e Anna Maria Lodato.  Molto apprezzati gli interventi dei relatori che hanno fatto esplicito riferimento alle molteplici esperienze da loro.

Il ciclo del percorso formativo per docenti proseguirà il 21 marzo sempre nella sala La Bruna di Mazara.

 

Pubblicato in Associazione, educazione, Famiglia, Infanzia, quale scuola? | Lascia un commento

MAZARA del VALLO – RELAZIONE ALUNNO-INSEGNANTE e GESTIONE CLASSE

2019 Mazara Vallo dicembreLa Sezione AIMC  di Mazara del Vallo, con il patrocinio della Città di Mazara del Vallo, ha svolto il 4 dicembre nella sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti il primo incontro formativo riservato ai docenti di ogni ordine e grado dal titolo “La relazione insegnante-alunno e la gestione della classe”. L’incontro fa parte del percorso formativo “Le alleanze educative” riconosciuto dal MIUR.

 Ha introdotto e moderato i lavori Caterina Di Stefano, presidente AIMC di Mazara. L’assessore comunale Germana Abbagnato ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale ed espresso apprezzamento per l’iniziativa che pone l’accento su un argomento molto importante per ogni ordine e grado di scuola.

 Nel corso dell’incontro sono intervenute le insegnanti Rosa Mulè e Anna Pellicane, che hanno riferito sulla loro esperienza scolastica con alunni e classi difficili, mentre la dott. Tiziana Marrone e il dott. Giovanni Milone hanno relazionato sulla gestione dei bambini e dei ragazzi nei centri educativi “Casa del fanciullo” e  “Villa Francesca”di Mazara del Vallo. Si sono soffermate sull’importanza dell’alleanza educativa con la scuola .

Il ciclo di percorsi formativi per docenti proseguirà il 25 gennaio con un incontro sul rapporto scuola famiglia.

Pubblicato in Associazione, educazione, Famiglia, Infanzia, quale scuola? | Contrassegnato , , , | Lascia un commento